Art. 66 – Codice Deontologico Assistenti Sociali

(Legge 23 marzo 1993, n. 84)

È ammessa con ogni mezzo la pubblicità informativa avente ad oggetto le attività, le specializzazioni, i titoli posseduti e la struttura del professionista o della Società. La pubblicità deve essere funzionale all’oggetto, veritiera e corretta e non dev’essere denigratoria nei confronti di altri professionisti o degli organi rappresentativi della professione.