Art. 9 – Codice Deontologico Biologi

(Delibera n. 271 del 24 gennaio 2019)

Aggiornamento professionale

1. Al fine di garantire la qualità ed efficienza della prestazione professionale, nel migliore interesse dell’utente e della collettività, e per conseguire l’obiettivo dello sviluppo professionale, ogni Biologo ha l’obbligo di curare il continuo e costante aggiornamento della propria competenza professionale anche in materia deontologica e disciplinare.
2. Il mancato rispetto dell’obbligo di aggiornamento professionale ai sensi delle norme vigenti, e la mancata o l’infedele certificazione del percorso di aggiornamento seguito, costituisce illecito disciplinare.
3. L’aggiornamento professionale deve avvenire sia attraverso l’autoformazione che attraverso le attività che rilasciano crediti formativi ECM (se si opera nel settore sanitario: laboratoristi, nutrizionisti, sicurezza alimentare) o CFP (se si opera in tutti gli altri settori: ambiente, bio-tutela dei beni culturali, sicurezza sul lavoro, genetica forense, ecc.), secondo i criteri indicati dalla legge e dal Regolamento “Formazione continua” dell’ONB.

NOTE

SINTESI