Art. 23 – Codice Deontologico Chimici

(Approvato in data 11 ottobre 2018)

Pubblicità informativa

  1. È consentito svolgere, liberamente e con ogni mezzo, pubblicità informativa avente ad oggetto l’attività professionale, il curriculum professionale, e i titoli e qualifiche professionali posseduti, la struttura dello studio, i compensi per le prestazioni, purché le informazioni fornite siano trasparenti, veritiere, corrette e nel rispetto della norma vigente in materia.
  2. La pubblicità informativa deve essere funzionale all’oggetto, non deve violare l’obbligo del segreto professionale e non deve essere equivoca, ingannevole o denigratoria.
  3. La violazione delle disposizioni sopraindicate e di quelle vigenti in materia di pubblicità per un professione sanitaria, costituisce illecito disciplinare.
  4. L’Ordine di appartenenza e/o l’Ordine competente per territorio devono verificare e monitorare le campagne pubblicitarie effettuate dagli iscritti al fine di accertare il rispetto dei suddetti criteri.