Art. 10 – Codice Deontologico Geometri

(Pubblicato sulla G.U. n. 121 del 26 maggio 2007)

Il geometra deve astenersi dal compiere atti di concorrenza sleale.
Configurano distinte fattispecie di sleale concorrenza:
a) la riduzione sistematica dell’onorario o la sua incompleta o irregolare documentazione;
b) qualunque attività volta a procacciare clienti, anche avvalendosi di intermediari.
c) l’impiego di qualunque altro mezzo scorretto o illecito volto a procurarsi la clientela in spregio al decoro e al prestigio della Categoria.