Art. 3 – Codice Deontologico Ingegneri

(Approvato in data 1 dicembre 2006)

Doveri dell’ingegnere

3.1 L’ingegnere sostiene e difende il decoro e la reputazione della propria professione.
3.2 L’ingegnere accetta le responsabilità connesse ai propri compiti e dà garanzia di poter rispondere degli atti professionali svolti.
3.3 L’ingegnere deve adempiere agli impegni assunti con diligenza, perizia e prudenza e deve informare la propria attività professionale ai principi di integrità, lealtà, chiarezza, correttezza e qualità della prestazione.
3.4 L’ingegnere ha il dovere di conservare la propria autonomia tecnica e intellettuale, rispetto a qualsiasi forma di pressione e condizionamento esterno di qualunque natura accertata.