Art. 2 – Codice Deontologico Medici

(Approvato in data 13 giugno 2014)

Potestà disciplinare

L’inosservanza o la violazione del Codice, anche se derivante da ignoranza, costituisce illecito disciplinare, valutato secondo le procedure e nei termini previsti dall’ordinamento professionale.
Il medico segnala all’Ordine professionale territorialmente competente – di seguito indicato con il termine “Ordine” – ogni iniziativa tendente a imporgli comportamenti in contrasto con il Codice.

NOTE

SINTESI