Votazione da remoto per le elezioni locali consigli degli Ordini territoriali dei dottori commercialisti e degli esperti contabili

In ragione del rinnovo dei Consigli degli Ordini territoriali dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, previsto per il 20 e 21 gennaio 2022, in virtù della continua crescita dei contagi da Covid-19, gli Ordini territoriali che non hanno già avviato le operazioni di voto per corrispondenza – consegnando la relativa scheda e/o ricevendo le schede votate – hanno la facoltà di scegliere di fare esprimere il voto ai propri iscritti da remoto. In tal caso dovrà esserne data tempestiva comunicazione agli iscritti.

I rispettivi Ordini potranno valutare di modificare la modalità di espressione del voto entro e non oltre il 4 gennaio, giorno antecedente alla data in cui dovrebbe riprendere il voto per corrispondenza.

Allo stesso modo, gli Ordini che opteranno per il voto in presenza potranno valutare, a propria discrezione, di istituire dei seggi aggiuntivi.

La decisione è stata presa dai tre Commissari straordinari del Consiglio Nazionale Rosario Giorgio CostaPaolo Giugliano e Maria Rachele Vigani, che ne hanno dato comunicazione con l’informativa n. 117/2021.

La questione è stata loro sottoposta da alcuni ordini territoriali che, proprio in ragione dell’aumento della diffusione del virus, hanno chiesto di prendere in considerazione l’ipotesi di poter permettere agli iscritti di votare da remoto e congiuntamente, o alternativamente, di essere abilitati a procedere all’istituzione di seggi elettorali aggiuntivi.

I predetti commissari, quindi, preso atto dell’istanza presentati dagli organi territoriali hanno deliberato che: “Stante la necessità di dare corso al rinnovo degli Organi di Categoria, considerate esigenze superiori di tutela della salute pubblica e un’impellente situazione di emergenza sanitaria idonea ad impedire l’esercizio del voto in presenza, sentito informalmente il Ministero della Giustizia, si ritiene che gli Ordini locali che non hanno già iniziato le operazioni di voto per corrispondenza possano discrezionalmente deliberare di optare per il voto da remoto e darne tempestiva comunicazione agli iscritti e a questo Consiglio Nazionale.

In considerazione delle analoghe esigenze di tutela della saluta pubblica, anche gli Ordini che opteranno per il voto in presenza potranno valutare discrezionalmente di istituire ulteriori seggi aggiuntivi e darne tempestiva comunicazione sempre agli iscritti e al Consiglio Nazionale.!

Sempre in ambito elettorale, all’interno della informativa 115/2021 i Commissari hanno risposto a dei precisi quesiti formulati da alcuni Ordini territoriali in tema di elettorato attivocomposizione del seggio elettorale e sede del seggio. All’informativa sono allegati anche i fac-simile di avviso di ripresa delle operazioni elettorali per le elezioni del Consiglio dell’Ordine, del Collegio dei Revisori/Revisore Unico e del Comitato pari opportunità, da portare a conoscenza degli Iscritti, e un prospetto riepilogativo dei termini degli adempimenti elettorali.

Una misura utile deliberata dai commissari, che permetterà agli iscritti di poter esprimere il proprio voto da remoto in tutta sicurezza.