Art. 5 – Codice Deontologico Ostetrica

(Approvato in data 19 giugno 2010)

Competenze dell’esercente la professione ostetrica

L’ostetrica/o – per quanto di sua competenza e in una visione olistica della salute della donna – partecipa, tra l’altro, all’educazione della sessualità sia nella specifica attività assistenziale sia con percorsi formativi a livello sociale; alla promozione della fertilità; all’accompagnamento nei percorsi assistenziali di procreazione medicalmente assistita; alla tutela e all’attuazione della procreazione responsabile; alla preparazione e all’assistenza degli interventi ginecologici; alla prevenzione e all’accertamento delle patologie, con particolare attenzione ai tumori della sfera genitale femminile; alla pianificazione dei Percorsi Diagnostico Terapeutici e Assistenziale nell’area ostetrico- ginecologica e neonatale; al sostegno delle cure primarie a livello territoriale.
L’ostetrica/o promuove l’allattamento materno, sostiene la donazione volontaria e aderisce al Codice Internazionale per la Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno.
L’ostetrica/o favorisce un’informazione appropriata e scientificamente aggiornata sulla raccolta e donazione di tessuti biologici – in particolare del sangue cordonale – per finalità terapeutiche e di ricerca, sostenendo una scelta libera, consapevole e solidale da parte della donna.