Art. 50 – Codice Deontologico Periti Industriali

(Approvato in data 24 gennaio 2013)

Il perito industriale e perito industriale laureato, componente di commissioni, deve vigilare affinché le modalità seguite dalla commissione stessa per la decisione finale siano perfettamente rispondenti alle leggi e alle norme del bando; non deve soggiacere a interessi, imposizioni e suggestioni di qualsiasi natura, e deve inoltre vigilare affinché episodi di pressione, imposizioni, interferenze provenienti dall’esterno o anche dall’interno, non vengano posti in essere nei confronti degli altri membri della commissione.
Di eventuali situazioni di tal genere è tenuto ad informare tempestivamente sia l’ente banditore sia il consiglio del collegio dell’ordine di appartenenza, nonché l’autorità giudiziaria, ove si tratti di reati.