Art. 15 – Codice Deontologico Psicologi Italiani

(Approvato in data 17 gennaio 1998)

Nel caso di collaborazione con altri soggetti parimenti tenuti al segreto professionale, lo psicologo può condividere soltanto le informazioni strettamente necessarie in relazione al tipo di collaborazione.