Art. 12 – Codice Deontologico Veterinari

(Approvato in data 15 ottobre 2019)

Dovere di indipendenza intellettuale

Nell’esercizio dell’attività professionale il Medico Veterinario ha il dovere di conservare la propria indipendenza intellettuale e difendere la propria libertà da pressioni o condizionamenti esterni, prescindendo da religione, razza, nazionalità, ideologia politica e sesso.